STIMA DEL CONSUMO CALORICO TRAMITE BRACCIALE “SenseWear Armband”

martedì, marzo 19, 2013 @ 04:03 PM
posted by Massimiliano Pirroni

Monitoraggio del Consumo Calorico, Attività Fisica ed Analisi dello Stile

di Vita

Utilizzando la

Bodymedia SenseWear Armband

La regolare attività fisica ed il controllo del peso riducono drasticamente le malattie cosiddette della “civiltà moderna”, (malattie cardio-vascolari, ipertensione, dislipidemia, diabete) ed i rischi di sovrappeso ed obesità. Per decenni esperti del settore hanno indicato i rischi che la sedentarietà può comportare a livello cardiovascolare e soprattutto come promotrice di infarto del miocardio. Purtroppo gli appelli degli esperti del settore sono stati disattesi, fallendo lo scopo di mettere in guardia l’opinione pubblica dei rischi associati alla sedentarietà. Infatti il sovrappeso ed il diabete non insulino dipendente (Tipo 2), hanno raggiunto livelli di una vera e propria epidemia [Keim 2004]. Uno stile di vita inadeguato, da solo o peggio ancora associato ad una ridotta attività fisica ed una dieta squilibrata, sono riscontro comune negli adulti, ma purtroppo anche nei bambini e negli adolescenti [Mokdad 2004]. Sembra comunque che una risposta a questa situazione che si può definire drammatica si possa dare facilmente; infatti l’ attività fisica, anche di livello moderato, appare in grado di ridurre drasticamente il rischio di malattia cardio-vascolare, e anche di ridurre il rischio di sviluppare il diabete di Tipo 2 [De Feo 2006]. Il problema maggiore rimane, tuttavia, come sviluppare strategie che possano convincere la popolazione, a partire dalla scuola, a questi cambiamenti che vadano ad incidere sulla nostra vita quotidiana, sul nostro stile di vita.  Quello che serve per poter modificare lo stile di vita, al fine di aumentare l’attività  fisica e di ridurre l’intake calorico quotidiano è poter avere una oggettiva documentazione che valuti lo stile di vita e le abitudini quotidiane [Keim 2004] valida non solo per lo specialista, ma soprattutto per l’individuo stesso. Infatti, niente è più convincente e motivante per il soggetto che una concisa e diretta documentazione che mostri il proprio comportamento e abitudini giornaliere, momento per momento, giorno per giorno. L’uso del SenseWear Armband è il ponte che collega quanto gli esperti del settore sostengono e come si possa trasferire nella quotidianità la visualizzazione degli errori derivanti da uno stile di vita sbagliato ed una attività fisica insufficiente. Uno dei migliori riassunti sull’ uso dell’ Holter metabolico SenseWear Armband è stato pubblicato nel dicembre 2006 (vedi De Feo et al., Diabetes Research and Clinical Practice) di cui qui riassumiamo i punti salienti:

- Il monitoraggio del Dispendio Energetico (EE) e’ un nuovo approccio per

implementare il trattamento non farmacologico nel paziente affetto da Diabete Tipo 2.

- Da un punto di vista pratico, il SenseWear Armband può essere usato in pazienti con Diabete Tipo 2 per ottenere informazioni su:

1. Metabolismo Basale (MB) del soggetto (dispendio energetico a riposo)

2. Dispendio energetico durante attività fisica spontanea, moderata o intensa (differenti livelli di attività metabolica, i cosiddetti MET)

3. Lo stato del fitness del soggetto mediante registrazione del picco di METs a cui arriva durante attività fisica intensa

4. Gli orari, la durata e la qualità del sonno (costante, intermittente)

5. L’accuratezza con cui il soggetto riporta nel diario la sua attività fisica quotidiana. - I risultati del monitoraggio con SenseWear Armband possono essere discussi con il paziente al fine di valutare se i targets prefissati di attività fisica sono stati raggiunti, pianificare lo step successivo al fine di arrivare allo scopo prefissato, e l’incremento della compliance a lungo termine quando viene prescritta una certa attività fisica. La precisa conoscenza della spesa energetica del soggetto è fondamentale peruna razionale individualizzazione dei programmi di perdita di peso a lungo termine. Conoscere il consumo calorico giornaliero del soggetto permette di stabilire una minima riduzione dell’introito calorico giornaliero con un deficit di 200-300 Kcal. Questa minima riduzione dell’introito calorico giornaliero appare meglio accettata nel lungo tempo dal paziente e, combinata con un incremento dell’attività fisica, risulta in una progressiva diminuzione della massa grassa con minima perdita di massa magra e minimo cambiamento del metabolismo basale.

 

METABOLISMO BASALE A RIPOSO – DISPENDIO ENERGETICO

A RIPOSO

 

Il Metabolismo Basale a Riposo (BMR = Basal Metabolic Rate) è uno dei parametri metabolici fondamentali del corpo umano. Esso corrisponde al costo minimo per mantenere in vita un organismo [Müller] e dipende da una serie di fattori i più importanti dei quali sono [Fung]:

- sesso, età, altezza, peso

- composizione corporea (massa metabolicamente attiva o BCM)

- livelli ormonali

- supplementazioni nutrizionali (vitamine e minerali)

- uso di farmaci.

Nelle normali condizioni di laboratorio, misurare il BMR è praticamente impossibile, infatti non è possibile ricostruire una “condizione basale” del soggetto da analizzare. Tuttavia in laboratorio possiamo misurare il Dispendio Energetico a Riposo (REE = Resting Energy Expenditure), a volte definito come BMR. Il metodo di misurazione maggiormente usato per determinare il REE è la Calorimetria Indiretta che valuta gli scambi di gas (VO2 e VCO2) del soggetto.

 

 

 

Gli algoritmi di calcolo presenti nel software Sensewear, relativi al REE sono stati ampiamente validati e correlati con la Calorimetria Indiretta e con l’acqua doppiamente marcata o “acqua deuterata” che sono i “Gold Standard” per la valutazione dell’REE  Malavolti 2007, Schutz, 2006, St-Onge 2007]. Il BMR è di solito 5 – 10% circa più basso del REE. Il Dispendio Energetico Durante il Sonno (SEE = Sleep Energy Expenditure) è praticamente equivalente al BMR.

Usando l’Armband si ottiene una misura eccellente del SEE, o REE, e conseguentemente con ottima approssimazione il BMR, in una maniera semplice ed affidabile. La scelta del parametro da determinare, sia esso SEE o REE appare una decisione quasi “accademica”. Entrambi i parametri sono validi indicatori delle condizioni che caratterizzano il MB di un individuo e diventano importanti al fine di valutare lo stile di vita e le caratteristiche della dieta.

 

Per una completa ed esaustiva presentazione dell’oggetto clicca su: http://www.armband.it/italiano.pdf

Lo strumento  Sensewear Armband è validato scientificamente: http://www.armband.it/pubblicazioni.pdf

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.