You are currently browsing the Nutrizionista Cagliari | Dott. Massimiliano Pirroni blog archives for marzo, 2013.

Archive for marzo, 2013

STIMA DEL CONSUMO CALORICO TRAMITE BRACCIALE “SenseWear Armband”

martedì, marzo 19, 2013 @ 04:03 PM
posted by Massimiliano Pirroni

Monitoraggio del Consumo Calorico, Attività Fisica ed Analisi dello Stile

di Vita

Utilizzando la

Bodymedia SenseWear Armband

La regolare attività fisica ed il controllo del peso riducono drasticamente le malattie cosiddette della “civiltà moderna”, (malattie cardio-vascolari, ipertensione, dislipidemia, diabete) ed i rischi di sovrappeso ed obesità. Per decenni esperti del settore hanno indicato i rischi che la sedentarietà può comportare a livello cardiovascolare e soprattutto come promotrice di infarto del miocardio. Purtroppo gli appelli degli esperti del settore sono stati disattesi, fallendo lo scopo di mettere in guardia l’opinione pubblica dei rischi associati alla sedentarietà. Infatti il sovrappeso ed il diabete non insulino dipendente (Tipo 2), hanno raggiunto livelli di una vera e propria epidemia [Keim 2004]. Uno stile di vita inadeguato, da solo o peggio ancora associato ad una ridotta attività fisica ed una dieta squilibrata, sono riscontro comune negli adulti, ma purtroppo anche nei bambini e negli adolescenti [Mokdad 2004]. Sembra comunque che una risposta a questa situazione che si può definire drammatica si possa dare facilmente; infatti l’ attività fisica, anche di livello moderato, appare in grado di ridurre drasticamente il rischio di malattia cardio-vascolare, e anche di ridurre il rischio di sviluppare il diabete di Tipo 2 [De Feo 2006]. Il problema maggiore rimane, tuttavia, come sviluppare strategie che possano convincere la popolazione, a partire dalla scuola, a questi cambiamenti che vadano ad incidere sulla nostra vita quotidiana, sul nostro stile di vita.  read more

ALIMENTAZIONE DURANTE L’ ALLATTAMENTO

martedì, marzo 19, 2013 @ 04:03 PM
posted by Massimiliano Pirroni

L’ALLATTAMENTO

L’allattamento è un altro momento importantissimo dove  una corretta ed equilibrata nutrizione sono il cardine per la salute della madre e del bambino. In questo periodo si ha una cospicua perdita di principi nutritivi e di energia da parte della madre, tuttavia le riserve di grasso accumulate durante il periodo della gravidanza riescono a coprire, per una buona quota, le nuove richieste energetiche per la produzione del latte.

Il calcolo del dispendio energetico dipende dalla quantità di latte prodotto. Mediamente dopo 1-2 settimane dal parto la madre produce circa 700 ml di latte al giorno, che in seguito possono aumentare fino a 800 ml al giorno. (raramente si supera questo valore). La produzione di 800 ml di latte comporta  un dispendio energetico di circa 560 kcal. Parte di questa energia deriva dai deposi di grasso mentre la parte restante viene soddisfatta aumentando l’apporto energetico giornaliero di circa 450 kcal per il primo mese, fino ad arrivare a 507 kcal/die dal 3° al 6° mese. Dopo di che tenuto conto dello svezzamento il fabbisogno supplementare di energia sarà di 543 kcal/die se lo svezzamento sarà lento, o di 250 kcal/die se lo svezzamento sarà rapido. read more